Dati di chiusura

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 11/07/2012 - 08:56
La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in positivo dopo un avvio incerto. A Piazza Affari, il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,40% a 13.868,27 punti mentre il Ftse All Share si è attestato a 14.825,40 punti in progresso dello 0,37 per cento. Finmeccanica, protagonista indiscussa della giornata, ha archiviato gli scambi in rialzo del 3,88% a 3,108 euro. Dopo una mattinata tonica, il comparto bancario ha ridotto i guadagni e si è portato in territorio negativo: giù dello 0,97% a 1,020 euro Intesa Sanpaolo, dello 0,28% a 0,357 euro Popolare di Milano, dello 0,29% a 2,726 euro Unicredit, dello 0,28% a 0,179 euro Monte dei Paschi, dello 0,31% a 0,968 Banco Popolare. Meglio hanno fatto Ubi Banca (-0,08% a 2,370 euro) e Mediobanca (+0,71% a 3,110 euro). Bene anche il settore del risparmio gestito con Mediolanum, su dello 0,54% a 2,628 euro, e Azimut, che è avanzata dello 0,07% a 7,670 euro. Ottime performance per la galassia Agnelli: Fiat è avanzata del 2,63% a 4,144 euro, Fiat Industrial del 2,40% a 7,690 euro ed Exor del 2,37% a 17,28 euro. Tra i titoli peggiori Telecom Italia (-1,05% a 0,745 euro) e A2A (-0,99% a 0,381 euro). Male anche STMicroelectronics (-1,28% a 4,020 euro).

Chiusura tutta con il segno più per i listini del Vecchio continente. Il tedesco Dax ha terminato in rialzo dello 0,79% a 6.438,33 punti mentre a Londra il Ftse100 ha evidenziato un +0,65% a 5.664,07. Andamento simile per il Cac40 e l'Ibex che con un +0,59 ed un +0,58 per cento sono saliti rispettivamente a 3.175,41 ed a 6.726,9.
COMMENTA LA NOTIZIA