1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Dati di chiusura

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta positiva per le Borse europee. Poco mossa la piazza di Londra dove l’indice Ftse ha segnato un +0,03% a 5834 punti. A Francoforte l’indice Dax ha terminato con un +0,71% a 6996 punti, mentre il Cac40 di Parigi è salito dello 0,91% a 3480 punti. Ma la migliore è stata Madrid dove l’Ibex è scattato in avanti chiudendo con un progresso del 4%. Nel corso della giornata è rimbalzata la voce di un imminente aiuto alle banche spagnole. Secondo l’agenzia Bloomberg, la Spagna starebbe per ricevere un aiuto d’emergenza per le proprie banche dall’Unione europea a causa delle restrizioni che la Banca centrale europea ha imposto sul collaterale rappresentato da bond garantiti dai governi che le banche possono utilizzare come garanzia. E l’istituto Bankia riceverebbe la prima porzione di questi aiuti imminenti. Il titolo è scattato in avanti di circa il 16%. Dietro Madrid è corsa Milano, guidata dai bancari e dal nuovo rally di Mediaset. Dopo la pausa ferragostana, l’indice Ftse Mib ha progressivamente messo il piede sull’acceleratore portandosi fino a 14.952 punti, livelli più alti dalla scorso 17 aprile. In chiusura l’indice ha fatto segnare un progresso dell’1,87% a quota 14.930 punti.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.