Data Service: Poste italiane vaglia l'entrata nel capitale

Inviato da Redazione il Lun, 10/10/2005 - 12:02
Anche Poste italiane si è seduta al tavolo delle trattative con i soci di Data Service per studiare un'integrazione che porti la società mantovana nell'orbita del gigante guidato da Massimo Sarmi. Secondo quanto risulta a Finanza.com infatti la spa romana starebbe trattando l'entrata nel capitale del gruppo guidato da Stefano Arvati, oggetto d'interesse soprattutto della milanese Sia. Nessuna conferma ufficiale al momento, solo voci di corridoio che si rincorrono circa l'interessamento del gigante postale italiano, già cliente del gruppo lombardo. Nulla è trapelato inoltre circa le modalita dell'eventuale partecipazione al capitale. Data Service è impegnata al momento in una faticosa ristrutturazione e rilancio delle attività dopo la grande fase delle acquisizioni, molte delle quali condotte a prezzi elevati e che non hanno dato i risultati sperati. E parte integrante del rilancio è proprio il matrimonio con un partner che possa supportare il piano triennale al 2007, esercizio nel quale il gruppo prevede di raggiungere un utile ante imposte pari a 12,2 milioni di euro con un fatturato di 155,5 milioni. Risultati ancora lontani se visti dalla prima semestrale del 2005, chiusa con una perdita netta di 6,9 milioni di euro a causa anche delle forti svalutazioni e accantonamenti che pesano ancora sul conto economico.
COMMENTA LA NOTIZIA