Data Service colpita ancora dalle vendite, nuovi minimi storici

Inviato da Redazione il Lun, 11/04/2005 - 11:57
Quotazione: BEE TEAM
Ancora una seduta all'insegna delle vendite per il titolo Data Service che staziona nelle retrovie del listino milanese. Attualmente il titolo della società fornitrice di servizi di outsourcing fa segnare un ribasso di oltre 7 punti percentuale a quota 5,52 euro. Si tratta dei nuovi livelli di minimo storico per la società che fa capo a Stefano Arvati, che ha visto praticamente dimezzarsi il proprio valore rispetto ai massimi annui di inizio febbraio (10,93 euro). Continuano a pesare sul titolo le inattese dimissioni dell'amministratore delegato Lucio Rispo e il rinvio del cda per l'approvazione dei conti 2004. Inoltre negli ultimi 2 mesi Gesfin ha ridotto la sua partecipazione in Data Service, portandola al 4,870% dalla precedente 7,219%, Banca Intesa è scesa sotto il 2%, idem i fondi Merrill Lynch che fino al 7 febbraio detenevano più del 7% del capitale.
COMMENTA LA NOTIZIA
Pat Bateman scrive...
senzaparole scrive...
alfo1984 scrive...