Danieli, tra le poche realtà a reggere alle vendite

Inviato da Riccardo Designori il Mer, 03/08/2011 - 16:59
Quotazione: DANIELI e C
Con Piazza Affari che si avvia a chiudere anche la seduta odierna con un pesante segno meno, Danieli non sfugge ai ribassi generalizzati. Le azioni del gruppo friulano tuttavia si comportano molto meglio, confermando la forza relativa di periodo rispetto alle altre realtà scambiate sui circuiti telematici della piazza milanese. Il titolo viceversa vede il proprio quadro tecnico alla ricerca di conferme prima di intraprendere la strada del rialzo. A far propendere per questa visione vi è la constatazione che dall'1 agosto le azioni scambiano sopra le resistenze dinamiche date dalla trendline discendente tracciata con i top del 4 e del 22 luglio. Ulteriori elementi grafici che rafforzano lo scenario rialzista sono l'analisi delle medie mobili a 14 e 55 periodi, ambedue incrociate positivamente sul grafico giornaliero, e la constatazione che la trendline ascendente di lungo periodo attualmente transitante a 16,96 euro ha svolto egregiamente il suo ruolo di sostegno alle quotazioni in occasione delle flessioni tra il 20 giugno e il 18 luglio scorsi. La trend in questione è stata ottenuta con i minimi crescenti del 13 luglio 2009 e del 26 agosto 2010. Le indicazioni grafiche portano dunque a posizionarsi in acquisto a 18,40 euro. Con stop che scatterebbe alla violazione dei 16,80 euro, il primo target è a 20 euro mentre il secondo è a 22 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA
georgescu scrive...
passator cortese scrive...
MaiFermarsi scrive...