1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

DaimlerChrysler sotto pressione a Francoforte

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il mercato ha reagito male all’annuncio fatto ieri da DaimlerChrysler sul maxi richiamo di auto, per un totale di 1,3 milioni di autovetture con marchio Mercedes, che la casa automobilistica ha dovuto annunciare ieri. Stamattina il titolo segna un ribasso dello 0,55% a 34,34 euro in un mercato positivo ma non brillante. L’annuncio fatto dalla DaimlerChrysler ha dunque innescato un effetto negativo. Un richiamo di tale portata non deve però, secondo gli esperti del settore, far subito pensare al peggio (in materia di qualità e affidabilità del prodotto). La scelta di mercedes deriva dalla sua abitudine a trattare con il mercato americano, che in questa materia ha leggi severe e regole atte a proteggere il consumatore. In Europa al contrario non è abitudine delle case automobilistiche comportarsi con tanta chiarezza e pubblicità in tema di richiami. Oggi inoltre DaimlerChrysler ha annunciato forti tagli al personale nella filiale Smart (ubicata in Francia).

Commenti dei Lettori
News Correlate
ENERGIA

Enel migliora l’offerta per Eletropaulo

Enel Brasil Investimentos Sudeste, società brasiliana controllata da Enel, ha migliorato i termini della sua offerta pubblica volontaria per l’acquisto dell’intero capitale di Eletropaulo, lanciata lo scorso 17 aprile, attraverso …

BORSA ITALIANA

Alitalia: acquirenti in attesa di un nuovo Governo

Le offerte su Alitalia saranno vincolate alla formazione del nuovo Governo. Così si sono espressi alcuni potenziali acquirenti della compagnia aerea italiana, in amministrazione straordinaria dal maggio dello scorso anno. …

ORDINE DEL GIORNO

Alitalia: Cdm convocato per le 11 a Palazzo Chigi

Il Consiglio dei ministri (CdM) è convocato per stamattina alle ore 11.00 a Palazzo Chigi per l’esame delle misure urgenti per assicurare il completamento della procedura di cessione dei complessi …

CHIUSURA MERCATI

Piazza Affari chiude a -1%, tonfo per Saipem e FCA

Piazza Affari frena in una giornata con volumi ridotti causa la festività del 25 aprile. L’indice Ftse Mib ha chiuso a quota 23.801 punti (-0,97%), dopo che ieri aveva chiuso …