Daimler chiude il 2009 con una perdita superiore alle attese, niente dividendo

Inviato da Redazione il Gio, 18/02/2010 - 12:08
Conti in rosso per Daimler nel 2009. Il gruppo automobilistico tedesco ha archiviato lo scorso esercizio con una perdita netta di 2,6 miliardi di euro, che si confronta con l'utile netto di 1,4 mld del 2008. Nel solo quarto trimestre 2009 la perdita netta risulta di 352 mln di euro, superiore alle attese del mercato che erano di un rosso contenuto a 254,6 mln. I ricavi 2009 sono scesi da 98,5 a 78,9 miliardi, con un calo dell'11% a 21,3 mld nell'ultimo trimestre dell'anno, in questo caso sopra le attese che erano di 20,76 mld. L'ebit risulta positivo per il secondo trimestre consecutivo con saldo positivo di oltre 600 mln nel quarto trimestre. L'ebit 2009 rimane comunque negativo per 1,516 mld.
Daimler, in virtù della chiusura dell'anno con un risultato netto negativo, ha deciso di non procedere alla distribuzione del dividendo. Per la casa di Stoccarda si tratta della prima volta senza dividendo dal lontano 2000.

Daimler ritiene di poter tornare alla crescita dei propri ricavi nel 2010. Il gruppo automobilistico di Stoccarda  vede i ricavi del gruppo sono attesi in risalita nel 2010 dopo il calo a 78,9 miliardi nel 2009 (dai 98,5 mld del 2008). L'ebit 2010 è atteso sopra quota 2,3 mld. Divisione per divisione, ilm gruppo prevede un ebit superiore agli 1,5 mld per Mercedes-Benz Cars, ebit di circa 200 mln per Daimler Trucks, per 250 mln circa per Mercedes-Benz Vans e 180 mln per Daimler Buses. Infine Daimler Financial Services dovrebbe riportare un ebit di 350 mln. A margine della presentazione dei conti 2009, Daimler ha rimarcato come l'economia mondiale risulta ancora in una fase di transizione in questo primo scorcio di 2010. Il peggio è passato, ma non è ancora il momento di dire che la crisi è finita anche se ci sono diversi segnali di recupero economico a livello globale, in particolare in mercati quali la Cina e l'India. Daimler rimarca come le attuali stime siano di una di una crescita della domanda globale di auto nell'ordine del 3-4% rispetto al 2009. Per le vetture a marchio Mercedes-Benz le attese sono di una conferma del positivo sviluppo della seconda metà del 2009 con un incremento delle vendite nel corso del 2010.

Reazione molto negativa del mercato con il titolo Daimler che a Francoforte è arrivato a perdere quasi il 10% per poi attestarsi a 31,28 euro (-5,33%). Delusione che ha contagiato altri titoli del settore auto con Bmw che cede lo 0,74% a Francoforte e Fiat in calo dello 0,97% a Milano.
COMMENTA LA NOTIZIA