Da Moody’s downgrade di 15 grandi gruppi bancari, rating Credit Suisse giù di tre livelli

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sono quindici le grandi banche globali finite sotto la scure di Moody’s che già lo scorso 15 febbraio aveva preannunciato la possibilità di un taglio del merito di credito. Il rating di 10 banche è stato abbassato di due livelli, quello di quattro banche di un livello. Taglio maggiore è quello subito da credit Suisse con rating sceso di tre gradini da A1 a Aa1. Downgrade per le principali banche Usa: Goldman Sachs da Aa3 ad A2, JPMorgan da Aa1 ad Aa3, Morgan Stanley da A1 ad A3, Bank of America da A2 ad A3 e Citigroup da A3 a Baa2. Declassate poi anche Hsbc, Deutsche Bank, Societe Generale, Royal Bank of Scotland, Royal Bank of Canada, Ubs e Bnp Paribas. L’agenzia di rating ha sottolineato che le prospettive per quanto concerne profitti e crescita si stanno deteriorando guardando al lungo termine.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…