D. Choe: l'ottimismo della Fed è destinato a sostenere il dollaro nel breve

Inviato da Luca Fiore il Mer, 26/01/2011 - 19:20
Continuano ad arrivare segnali positivi dall'economia a stelle e strisce. Oggi pomeriggio è stato il turno delle vendite di case nuove, salite a dicembre del 17,5% mensile a 329 mila, contro attese di un rialzo più moderato (+3,5%). Ne ha approfittato il dollaro, che in questo momento contro yen quota ai massimi di seduta a 82,420.

Indicazioni positive per la divisa statunitense sono arrivate anche da Wall Street, dove in scia delle parole del presidente Obama il Dow si è riportato sopra quota 12 mila per la prima volta da quasi tre anni. Secondo David Choe di IG Markets "gli investitori restano in attesa del comunicato della Fed per scrutarne le sfumature ed un'inclinazione più ottimistica potrebbe supportare il dollaro nel breve".

Stabile a 1,3672 l'euro/dollaro, dopo che nella prima parte di seduta il cross aveva beneficiato del dato relativo i prezzi delle importazioni tedesche, che hanno quasi doppiato il consenso salendo del 2,3% a dicembre. Choe rileva come il dato abbia fatto tornare d'attualità le parole di Trichet sull'andamento dell'inflazione.
COMMENTA LA NOTIZIA