D'Amico: "S&P500, fallisce test a 1.197 e va in debolezza"

Inviato da Redazione il Gio, 20/01/2005 - 17:47
Wall Street appare poco tonica anche oggi e dopo un'apertura debole aggrava le perdite con l'S&P500 che arretra dello 0,45% in area 1.179. L'origine del movimento effettuato dall'indice statunitense in queste prime ore di contrattazione è da ricercarsi, secondo Giuseppe D'Amico di TraderMade: "nella fallita estensione del rimbalzo, iniziato il 13 gennaio dai minimi a 1.177 punti, oltre quota 1.197/1.200 corrispondente al 61% del ritracciamnto ribassista partito dai massimi di area 1.213/17. Il quadro di debolezza dovrebbe protrarsi per tutta la settimana fino ad arrivare al test di area 1.169 con estensioni a 1.162, un livello risalente a inizio novembre 2004. Qui sarà probabile assistere ad una fase di lateralizzaione prima di un recupero verso 1.290 dove, ancora una volta, ritornerà un'andamento di trading range di medio periodo".
COMMENTA LA NOTIZIA