Csfb conferma neutral su Enel, non basta l'appeal del dividendo

Inviato da Redazione il Lun, 11/04/2005 - 10:08
Quotazione: ENEL
L'affaire Wind accelera. Il vertice di Enel ha scelto di cedere la società telefonica Wind alla cordata guidata dall'imprenditore egiziano Naguib Sawiris. Toccherà a Paolo Scaroni, ad di Enel, proseguire i contatti con Weather Fund per meglio definire alcuni elementi dell'offerta. "L'annuncio non arriva a sorpresa dopo mesi di notizie riportate dalla stampa sulle varie fasi di vendita", sminuiscono gli analisti del Credit Suisse First Boston in una nota uscita oggi e raccolta da Spystocks. "Pensiamo che gli investitori potranno trarre vantaggio su ogni rialzo del titolo per prendere profitto. A nostro avviso investire in Enel non va oltre l'appeal sul dividendo, la valutazione corrente potrebbe invece implicare rischi nel sovrappesare i potenziali premi", è la tesi degli esperti, che confermano il rating neutral su Enel con target price a 7,40 euro. "Stando a quanto appreso dalla stampa, l'offerta di Wind è in linea con le attese. Il fondo Weather sta valutando Wind circa 12,2 miliardi di euro contro una valutazione di 13 miliardi e un range di consensus tra 10-13,2 miliardi di euro", commentano.
COMMENTA LA NOTIZIA