1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Crude oil, il dollaro forte danneggia il prezzo dei future sul barile

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Scendono le quotazioni del greggio con consegna a dicembre. Sul Nymex il WTI perde lo 0,76% a circa 92,6 dollari al barile, a causa del rafforzamento del dollaro – dopo l’intervento della banca centrale giapponese sul mercato delle valute per la prima volta da agosto – che danneggia lo scambio di materie prime denominate in quella valuta. Il dollar index, che misura la forza del dollaro contro un paniere di altre sei valute, segna al momento un +3,08% a 77,9 punti. Il gasolio a dicembre perde l’1,50% a 2,64 dollari il gallone, mentre il gas naturale a dicembre scambia a 3,87 dollari per milione di British thermal unit, in ribasso dell’1,28%.