1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Il crollo della fiducia dei consumatori Usa manda in rosso Piazza Affari -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seconda seduta consecutiva in rosso per la Borsa di Milano, affossata ancora una volta dall’andamento negativo di Wall Street. Ad appesantire le quotazioni il dato sulla fiducia dei consumatori dell’Università del Michigan, crollata a luglio a 66,5 punti dai precedenti 76 punti. L’ondata di trimestrali americane ha fornito indicazioni contrastanti: Bank of America, Citigroup e General Electric hanno comunque battuto le attese degli analisti per quanto riguarda l’utile per azione. In questo quadro il Ftse Mib, che ha toccato un minimo di giornata appena sotto i 20.000 punti, ha ceduto l’1,56% a 20.161 punti, mentre il Fste All Share è arretrato dell’1,57% a quota 20.662.

Sul fondo del paniere principale sono finite Telecom Italia (-4,59% a 0,914 euro), Azimut (-4,01% a 6,58 euro) e Italcementi (-3,44% a 6,035 euro). Per quest’ultima gli analisti di Equita si aspettano un altro trimestre debole. In rosso le banche, nonostante le rassicurazioni di Mario Draghi sull’esito degli stress test che verranno svelati il prossimo 23 luglio. Il governatore della Banca d’Italia ieri ha detto che gli istituti italiani hanno “una capitalizzazione adeguata”. Unicredit ha ceduto l’1,33% a 1,998 euro, Banco Popolare il 2,67% a 4,56 euro, Intesa SanPaolo lo 0,42% a 2,392 euro, Monte dei Paschi l’1,26% a 0,943 euro, Popolare di Milano lo 0,34% a 3,697 euro, Ubi Banca l’1,20% a 7,83 euro.

Commenti dei Lettori
News Correlate
OPA

Italcementi: azioni revocate dalla quotazione dal 12 ottobre

Nell’ambito dell’offerta pubblica di acquisto obbligatoria totalitaria promossa da HeidelbergCement France, sono state portate in adesione 165.371.303 azioni ordinarie Italcementi, pari al 47,348% del capitale e all’86,087% delle azioni oggetto dell’offerta. Tenuto conto delle azioni portate in adesione all’offerta, delle azioni già detenute (45%) e di quelle acquistate al di fuori dell’offerta (4,008%), l’offerente detiene […]

OPA

Italcementi: HeidelbergCement supera il 90% del capitale al termine dell’Opa

L’Offerta pubblica di acquisto di HeidelbergCement sulla quota non detenuta di Italcementi si è chiusa con adesioni pari all’86,087% (165.371.229 azioni). Le azioni apportate corrispondono al 47,3% del capitale complessivo che, sommandosi al 45% già detenuto, permettono al gruppo tedesco di oltrepassare il 90% (92,3%). Superata la soglia del 90%, HeidelbergCement procederà ora all’obbligo di […]

HeidelbergCement-Italcementi: Commissione Ue approva fusione ma dovrà cedere attività in Belgio

La Commissione europea ha approvato la proposta di acquisizione del gruppo italiano Italcementi, attivo nella produzione di materiali per l’edilizia, da parte del suo concorrente tedesco HeidelbergCement. L’approvazione è subordinata alla vendita, da parte di HeidelbergCement, dell’insieme delle attività di Italcementi presenti in Belgio. “Le attività delle imprese sono caratterizzate da significative sovrapposizioni in Belgio […]

Italcementi: eletto il nuovo Cda, Pesenti confermato amministratore delegato

L’assemblea ordinaria degli azionisti Italcementi ha approvato oggi il bilancio di esercizio e ha eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione per il triennio 2016-2018. Da una nota si apprende che il nuovo direttivo sarà formato da Giulio Antonello, Giorgio Bonomi, Victoire de Margerie, Lorenzo Renato Guerini, Italo Lucchini, Maria Martellini, Carlo Pesenti, Giampiero Pesenti, Claudia […]

Italcementi: eletto il nuovo Cda, Pesenti confermato amministratore delegato

L’assemblea ordinaria degli azionisti Italcementi ha approvato oggi il bilancio di esercizio e ha eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione per il triennio 2016-2018. Da una nota si apprende che il nuovo direttivo sarà formato da Giulio Antonello, Giorgio Bonomi, Victoire de Margerie, Lorenzo Renato Guerini, Italo Lucchini, Maria Martellini, Carlo Pesenti, Giampiero Pesenti, Claudia […]