Crollano Gim e Smi Metalli

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Apertura in decisa lettera per i titoli del Gruppo Orlando che ha annunciato venerdì scorso conti decisamente in peggioramento per via di una pulizia netta e di stanziamenti prudenziali a copertura di possibili multe della Ue e un prossimo aumento di capitale per la holding Gim, oltre alla successiva fusione tra Gime Smi Metalli. La società operativa Smi perde il 4,29% a 0,252 euro mentre Gim lascia suyl terreno il 6,52% a 0,416 euro. Scambi abbastanza sostenuti ma non particolarmente intensi: 180 mila pezzi per Smi e 82 mila azioni per Gim.