Crisi: Squinzi, è emergenza economica e sociale, necessarie scelte immediate e coraggiose

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 23/01/2013 - 15:58
Il Paese è in emergenza economica e sociale. Forti le parole di Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, espresse durante la presentazione del documento programmatico "Crescere si può, si deve" varato oggi dalla Giunta di viale dell'Astronomia, aggiungendo che la crisi sta lasciando profonde ferite e alto è il rischio di una distruzione della base industriale italiana. Per il numero uno della Confederazione, sono necessarie scelte immediate e coraggiose senza le quali nei prossimi anni non si crescerebbe più dello 0,5% all'anno. Il progetto di Confindustria per l'Italia, ha spiegato Squinzi, è in grado di mobilitare 316 miliardi di euro in cinque anni.
COMMENTA LA NOTIZIA