Crisi: a ottobre i fiduciosi superano i pessimisti (Coldiretti/Ixè)

Inviato da Daniela La Cava il Mar, 28/10/2014 - 14:05
"Gli italiani che vedono in un futuro il miglioramento della situazione economica italiana sorpassano i pessimisti nell'ottobre 2014 per la prima volta dall'inizio della crisi nel 2007". E' quanto emerge dall'indagine Coldiretti/Ixè. "A ottobre anche se permane un quadro di pesanti difficoltà familiari, il 40% degli italiani (+11% rispetto all'anno precedente) è ottimista - sottolineano Coldiretti/Ixè - mentre resta pessimista il 32% (-4%) e pensano che nulla sia cambiato solo il 28% (-7%)". A frenare la ripresa, si legge in una nota, per il 41% degli italiani è l'elevata tassazione ma in molti indicano anche la necessità di intervenire sull'area dell'illegalità, dalla corruzione (38%) all'evasione fiscale (35%) e sul peso della burocrazia (27%). "Va però sottolineato - concludono Coldiretti/Ixè - che quasi due italiani su tre (63%) sono contrari alla diminuzione delle tasse in cambio di una riduzione dei servizi sociali e sanitari".
COMMENTA LA NOTIZIA