1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Crisi mutui, S&P: rischi limitati per l’Italia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il mercato italiano dei mutui è a due velocità. Lo scatto sulla situazione attuale del mercato italiano lo ha fatto Standard & Poor’s che oggi pubblicherà l’esito dell’analisi che prende in considerazione le conseguenze per l’Italia dell’aumento dei tassi d’interesse nell’Eurozona. Da un lato i mutui a tasso variabile peggiorano sensibilmente con ritardi nei pagamenti in aumento del 18%, dall’altro quelli a tasso fisso risultano in miglioramento con ritardi addirittura in calo del 5%. Il punto è che il mercato italiano risulta dominato dai finanziamenti a tasso variabile e nonostante il cambio di trend degli ultimi tempi lo stock di mutui variabili è ancora maggioritario. Detto questo, S&P non manca di rimarcare la solidità di base del mercato italiano con le performance delle tante cartolarizzazioni che rimane “sostanzialmente stabile” e per ora S&P non ha dovuto provvedere a nessun abbassamento di rating a causa delle difficoltà dei mutui sottostanti.