Crisi: Morgan Stanley, porterà a rallentamento economico non a recessione

Inviato da Redazione il Mer, 22/08/2007 - 11:02
"La nostra visione è che le attuali difficoltà finanziarie faranno diminuire la crescita, ma a un livello associabile a un rallentamento di metà ciclo, non a una completa contrazione economica. E' l'analisi del team europeo di Morgan Stanley inclusa in report odierno. Secondo gli stessi analisti i rallentamenti di metà ciclo sono "tipicamente bullish per l'azionario, dato che il positivo impatto di più bassi tassi d'interesse più che controbilancia l'effetto di una più bassa crescita". I modelli utilizzati dalla casa d'affari per prevedere una recessione negli Usa, si apprende dallo studio, hanno raggiunto un picco al 42% alla fine di luglio, che è "ben al di sotto del 70%, quota sotto la quale non è mai avvenuta una recessione".
COMMENTA LA NOTIZIA