1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Crisi: Monti deve tener conto che l’economia reale vuol dire Pmi (Confesercenti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Accogliamo con soddisfazione le parole del premier Mario Monti, che in Russia ha dichiarato che, per risollevarsi dalla crisi, occorre puntare sull’economia reale”. Così Marco Venturi, presidente di Confesercenti in una nota. “Vorremmo, però, che il Presidente del Consiglio tenesse conto che, in Italia, economia reale vuol dire soprattutto piccole e medie imprese, che sono più di 4 milioni e duecentomila, producono circa il 60% del valore aggiunto italiano e occupano oltre 14 milioni e mezzo di addetti. Imprese che, durante la crisi, sono state messe in difficoltà da una pressione fiscale sempre più elevata, che colpisce soprattutto Pmi, cittadini e consumi interni”, prosegue il numero uno dell’associazione. “Per puntare davvero sull’economia reale, chiediamo una forte e coraggiosa inversione di tendenza, che parta da tagli sostanziali della spesa pubblica per ridurre le tasse e il costo del lavoro. Solo così sarà possibile ridare ossigeno alle piccole e medie imprese, che sono il pilastro dell’economia e che finora non hanno goduto della giusta attenzione considerando il ruolo primario da loro svolto in termini di occupazione e crescita economica”.