Crisi: Londra si oppone al un sistema comune di supervisione finanziaria

Inviato da Valeria Panigada il Mer, 10/06/2009 - 08:23
L'Europa discute e litiga sulla definizione di un meccanismo comune di supervisione del sistema finanziario a seguito della crisi. Tutte le proposte finora avanzate dai ministri Ecofin sono state bocciate da Londra. Agli inglesi non piace l'idea che Bruxelles possa avere un diritto di ingerenza sugli affari della City e continua così a sostenere che la soluzione migliore sia che solo le autorità nazionali abbiano la responsabilità sulla supervisione finanziaria. Ora la proposta, che ha comunque raccolto ampi consensi tra gli altri Paesi, dovrà essere discussa dai capi di governo che si riuniranno per il Consiglio europeo del prossimo 18 giugno.
COMMENTA LA NOTIZIA