Crisi: Istat, potere d'acquisto famiglie +0,5% mensile nel I trimestre

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 09/07/2013 - 10:39
Il potere di acquisto delle famiglie consumatrici nel primo trimestre del 2013, tenuto conto dell'inflazione, è aumentato dello 0,5% rispetto a quello precedente, dopo otto trimestri consecutivi di variazioni negative. Lo rileva l'Istat. Rispetto al primo trimestre del 2012 si registra invece una diminuzione del 2,4%. Aumentata nei primi tre mesi dell'anno anche la propensione al risparmio delle famiglia consumatrici che, al netto della stagionalità, è stata pari al 9,3%, in aumento di 0,9 punti percentuali rispetto sia al trimestre precedente, sia a quello corrispondente del 2012. La spesa delle famiglie per consumi finali, misurata in valori correnti, è invece diminuita dello 0,1% rispetto al trimestre precedente e dell'1,4% rispetto al corrispondente periodo del 2012.
COMMENTA LA NOTIZIA