1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Crisi Irlanda, gli occhi del mondo puntati a Bruxelles

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sono ore quasi drammatiche quelle che si stanno vivendo a Bruxelles dove è in corso la riunione dei ministri delle Finanze dell’Eurogruppo. Che quello odierno possa essere uno dei giorni più importanti per la vita stessa del sistema europeo lo si era capito dall’allarme lanciato questa mattina dal presidente del Consiglio europeo europeo Herman Van Rompuy, secondo cui “l’eurozona e l’Unione Europea in generale non sopravvivranno se non si risolveranno al più presto i problemi finanziari di alcuni Paesi”. Il riferimento alla crisi irlandese e portoghese sono evidenti, anche se non va dimenticato come la speculazione potrebbe velocemente coinvolgere e sconvolgere Italia e Spagna.

Le preoccupazioni della Commissione Ue sono stati evidenziati anche dal portavoce del commissario Ue agli affari economici e monetari, Olli Rehn, tuttavia quello che emerge chiaro in queste ore è una volontà di compiere congiuntamente uno sforzo collettivo onde evitare il fallimento di un progetto comune lungo oltre un decennio.

”Quello che serve in questa fase, è soprattutto la determinazione dei Paesi a portare avanti il risanamento dei conti e le riforme strutturali”, ha evidenziato il portavoce ricordando peraltro che “gli strumenti per assicurare assistenza finanziaria agli Stati in difficoltà sono a disposizione di chi lo chiede”. Nelle prossime ore si saprà se la ex Tigre celtica ricorrerà a questa ultima spiaggia.

L’attenzione odierna peraltro si sta indirizzando non più solo sulla questione del debito sovrano ma anche verso il mondo bancario: Commissione Ue, Fmi e Bce stanno lavorando con le autorità irlandesi per risolvere i problemi del sistema bancario tenendo conto della situazione generale.

Le preoccupazioni e le tensioni del Vecchio Continente iniziano a scuotere e a mettere in tensione anche l’America. E’ di oggi l’invito del segretario del Tesoro Timothy Geithner rivolto all’Europa ad agire in fretta senza perdere tempo prezioso considerando che “ha gli strumenti per gestire le sfide finanziarie”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
WALL STREET

Yum! Brands vende 28 punti vendita, titolo positivo nel pre-mercato

Segno più nel pre-mercato di Wall Street per Yum! Brands, in rialzo dell’1,75%. La catena di ristoranti con sede a Louisville, in Kentucky, ha annunciato di aver venduto 28 punti vendita KFC all’australiana Collins Foods. Il controvalore dell’operazi…

MERCATI

Wall Street: futures Usa positivi su recupero petrolio

Si prevede un avvio di seduta positivo per Wall Street, con i futures sugli indici statunitensi che si muovono sopra la parità, sostenuti dal recupero del petrolio. A circa due ore dall’opening bell, il contratto sul Dow Jones e quello sul Nasdaq sal…

PIANO INDUSTRIALE

DiaSorin: fatturato stimato a 735 milioni al 2019, titolo debole

DiaSorin ha presentato il nuovo piano industriale per il triennio 2017-2019, “declinato –riporta la nota della società – nei mercati di riferimento del Gruppo: l’immunodiagnostica e la diagnostica molecolare”.

Il fatturato è stimato in crescita a…