1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

Crisi: Ing, la decisione della corte tedesca potrebbe ostacolare i salvataggi futuri

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nessuna euforia per la decisione annunciata questa mattina dalla Corte costituzionale tedesca, che ha respinto i ricorsi per bloccare la partecipazione della Germania ai salvataggi dell’Eurozona. Lo suggeriscono a Ing: “La sentenza odierna dovrebbe portare sollievo ai mercati finanziari in quanto uno scenario di caos totale è stata evitato, ma non dovrebbe sfociare in euforia”, si legge nella nota diffusa poco fa. La Corte costituzionale ha infatti dato pieno appoggio al pacchetto di salvataggio della Grecia dello scorso anno, ma allo stesso tempo ha aggiunto nuove condizioni per i salvataggi futuri. D’ora in poi, infatti, il governo tedesco dovrà ottenere l’approvazione del comitato di bilancio del Parlamento per le nuove eventuali garanzie che verranno assunte nell’ambito dell’European Financial Stability Facility (Efsf). E ciò dovrebbe preoccupare, perchè uno stesso meccanismo potrebbe essere adottato anche da altri Paesi. “Il maggiorato potere del parlamento tedesco nei salvataggi futuri potrebbe facilmente trovare imitazioni in altri Paesi della zona euro, minando il potere dell’Efsf e più tardi dell’Esm”, concludono a Ing.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Creval: Fitch taglia rating, outlook è negativo

Fitch Ratings ha ridotto il rating a lungo termine del Credito Valtellinese a “BB-“ da “BB” e il Viability Rating a “bb-“ da ”bb”, già posti sotto osservazione con implicazioni negative lo scorso 24 marzo. L’outlook è negativo.

INVESTIMENTI

Italia: ancora cautela su ritorno incertezza politica (analisti)

Prudenza sull’Italia. E’ il consiglio di Gilles Guibout, responsabile investimenti Equity Europa di AXA Investment Managers: “Il potenziale ritorno dell’incertezza politica in Italia suggerisce cautela”. Secondo l’esperto, l’andamento del mercato, so…

RATING

Credit Suisse: giudizi degli analisti spingono il titolo

Seduta positiva sul listino elvetico per il Credit Suisse, in aumento del 3,57% a 13,63 franchi. Deutsche Bank ha annunciato di aver promosso il titolo CSGN a “comprare” con prezzo obiettivo fissato a 15 franchi.

Dal punto di vista patrimoniale, …