1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Crisi: Ing, dal summit maggiore chiarezza sul piano. Per la Grecia ci vorranno 252 mld

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nessuna decisione concreta è stata presa nel summit europeo del fine settimana, ma si è fatta più chiarezza sul possibile piano che verrà annunciato mercoledì contro la crisi dell’Eurozona. E in particolare sulla ricapitalizzazione delle banche e sul piano della Grecia. Questo il commento di oggi arrivato da Ing, che ricorda le quattro mosse chiave sul tavolo dei leader europei: “il sostegno alla Grecia con un maggior coinvolgimento del settore privato, la ricapitalizzazione del sistema bancario del Vecchio continente, la leva al fondo salva stati Efsf e una maggiore governance economica. Per quanto riguarda la Grecia, il broker olandese riserba dei dubbi. “I rapporti della troika ci suggeriscono che il secondo pacchetto di aiuti potrebbe richiedere più di 252 miliardi di euro per finanziare Atene fino al 2020. I 109 miliardi, menzionati a luglio, sarebbero, infatti, sufficienti solo se il settore privato accettasse una svalutazione del debito ellenico del 60%. E ciò non è chiaro come possa essere accettato su base volontaria”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
NUOVO AFFONDO VS UE

Trump minaccia dazi del 20% per auto europee

Il presidente statunitense, Donald Trump, torna all’attacco sul fronte dazi prendendo di mira questa volta l’Europa minacciando di imporre DAZI del 20% su tutte le auto importate dall’Unione europea “a …

OPEC AUMENTA PRODUZIONE

Trump: spero che aumento produzione Opec sia significativo

“Spero che l’OPEC aumenterà la produzione significativamente. Necessitiamo di mantenere i prezzi del petrolio bassi”. Sono le parole di Donald Trump, via Twitter, dopo la conclusione del meeting Opec che …

RATING

Usa: Standard Ethics abbassa outlook a negativo da stabile

Standard Ethics ha abbassato a negativo da stabile l’outlook del rating “EE” attribuito agli Stati Uniti. “La decisione degli Usa di lasciare il consiglio dei Diritti Umani dell’Onu è incompatibile …