Crisi: in manovra tagli agli enti locali per 9,5 mld di euro, duri i commenti di Formigoni e Alemanno

Inviato da Alberto Bolis il Ven, 12/08/2011 - 14:21
Tra le principali voci della nuova manovra anticrisi del Governo sarà la riduzione dei trasferimenti agli enti locali, ovvero circa 10 miliardi in due anni (esclusa la sanità). La riduzione andrà a pesare per 6 miliardi di euro nel 2012 e 3,5 miliardi di euro per il 2013. Inoltre, il ministro Tremonti ha confermato l'intenzione di accorpare i piccoli comuni e ridurre le province. Durissimi i commenti di Roberto Formigoni e Gianni Alemanno. Il presidente della Regione Lombardia ha dichiarato che "i nuovi tagli pesano molto sulle regioni e una manovra che colpisce ancora gli enti locali avrà un effetto antisociale". Sulla stessa lunghezza d'onda il sindaco di Roma secondo cui "i tagli sui Comuni sono tutti sulla spesa sociale".
COMMENTA LA NOTIZIA