Crisi: Fmi, enormi progressi fatti dall'Italia. Monti, prossime settimane decisive

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 16/05/2012 - 14:29
L'Italia negli ultimi mesi ha fatto notevoli progressi ed è a buon punto. Questo il giudizio di Reza Moghadan, il direttore del dipartimento europeo del Fondo monetario internazionale. Durante la conferenza stampa della missione annuale del Fmi in Italia, Moghadan ha definito il Belpaese come un modello in Europa per quanto ha fatto in tema di riforme, anche se sarà necessario fare di più per quanto riguarda la crescita. In particolare, il direttore ha definito "enormi" i progressi fatti dall'Italia sul fronte del consolidamento fiscale che le consentiranno il prossimo anno di avere il più alto avanzo primario in Europa ed ha parlato di risultati "impressionanti". E' necessario però, ha precisato Moghadan, che l'Italia approvi rapidamente la riforma del mercato del lavoro per accelerare il processo di ripresa. In riferimento al sistema bancario italiano il direttore ha raccomandato ulteriori rafforzamenti di capitale. Soddisfazione è stata espressa anche da Mario Monti che durante la conferenza stampa ha sottolineato come l'Italia abbia fatto tutto quello che doveva fare in tema di conti pubblici e sull'avvio di incisive riforme strutturali. Ora il Paese, ha proseguito il premier, chiede più attenzione alla crescita, anche con soluzioni coraggiose e innovative, avvertendo che le prossime settimane saranno decisive per l'Italia e per l'Unione Europea.
COMMENTA LA NOTIZIA