1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

La crisi finanziaria impatterà sulla produzione globale di metalli

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La produzione globale dei metalli subirà un contraccolpo notevole dal momento che la crisi mondiale del credito spingerà le società del comparto minerario più piccole ad accantonare nuovi progetti per occuparsi del calo dei titoli in Borsa o della mancanza di fondi. Ne sono convinti diversi gestori. A loro avviso le azioni del settore estrattivo nel mondo stanno andando incontro a un possibile ridimensionamento. Negli ultimi anni gli operatori hanno effettuato investimenti nelle società che si sono dedicata alle esplorazioni di nuovi giacimenti e nelle compagnie minerarie sull’onda del rally che ha interessato i prezzi dei metalli e grazie al credito facile. Ora però il quadro macro è cambiato radicalmente: le banche sono state le prime a ritirare la loro fiducia giudicando molti progetti rischiosi. “Un numero maggiore di società ha iniziato a incontrare un muro”, ha detto un banchiere di Londra.