Crisi finanziaria: amministrazione Bush investirà fondi nei primi nove istituti Usa

Inviato da Redazione il Mar, 14/10/2008 - 08:47
L'amministrazione Bush investirà circa 125 miliardi di dollari nei primi nove istituti di credito americani per far tornare la fiducia nel sistema bancario. Toccati dal provvedimento saranno anche colossi come Citigroup e Goldman Sachs. In cambio dell'iniezione di fondi il governo Usa riceverà azioni privilegiate attraverso il pacchetto da 700 miliardi di dollari approvato dal Congresso. Le altre banche interessate da questa iniziativa sono Wells Fargo & Co., JP Morgan Chase & Co., Bank of America Corp., Merrill Lynch & Co., Morgan Stanley, State Street Corp. e Bank of New York Mellon Corp. secondo quanto riferito a Bloomberg News da fonti che seguono da vicino la manovra.
COMMENTA LA NOTIZIA