Crescita record per la Germania: il 2010 si chiude con un +3,6% del pil -2-

Inviato da Redazione il Mer, 12/01/2011 - 10:11
Spicca l'avanzata a doppia cifra dell'export (+14,2%) con un progresso del 9,4 per cento degli investimenti. A trainare la crescita del pil è stata la domanda interna con un contributo del 2,5 per cento alla crescita. I consumi privati sono saliti dello 0,5%. In ripresa anche il mercato del lavoro con l'aumento del numero degli occupati di 212 mila unità (+0,5%) nel corso del 2010. Infine i conti pubblici vedono il rapporto deficit/pil attestarsi al 3,5 per cento, di poco sopra la soglia del 3%.
Il governo di Berlino aveva una stima di crescita pari al 3,4%. Per quest'anno invece le attese sono di un +1,8%. La Bundesbank vede invece una crescita del 2% quest'anno e dell'1,5% nel 2012, previsioni riviste al rialzo dello 0,1 per cento lo scorso mese. A dicembre l'indice Ifo sul clima degli affari ha toccato un nuovo record storico a quota 109,9 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA