La crescita del Giappone rallenta mentre riappare lo spettro della deflazione (Fondionline.it) -3

Inviato da Redazione il Mer, 12/09/2007 - 10:18
La Banca Centrale del Giappone (BoJ) ha alzato i tassi di interesse per l'ultima volta lo scorso febbraio, portandoli allo 0,5%, dopo che nel luglio 2006 aveva optato- dopo cinque anni di immobilismo- per un primo rialzo dello 0,25%. In agosto ha mantenuto i tassi fermi, ma i suoi vertici hanno manifestato l'intenzione di portare i tassi allo 0,75% in una delle prossime riunioni, per poi continuare a farli crescere nel corso del 2008. La BoJ ha preso in considerazione il rallentamento di tutte le economie del G7 e sostiene che la crisi ipotecaria non dovrebbe pesare sulle sue decisioni di politica monetaria. La BoJ si appella anche ai segnali positivi che giungono dal fronte della produzione industriale: dopo aver archiviato una variazione positiva dell1,4% in giugno, a luglio si è verificata una contrazione fino allo 0,4%, ma il tasso di variazione annuo si mantiene al 3,1%. (a cura di www.fondionline.it)
COMMENTA LA NOTIZIA