1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Crescita asfittica per il Pil tedesco: il II° trimestre delude le attese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Lettura nettamente inferiore alle attese del mercato per il Pil tedesco. Nel secondo trimestre la ricchezza prodotta dalla “locomotiva europea” si attesta infatti a un misero +0,1%, contro il +0,5% atteso dagli analisti. Su base annua la crescita risulta comunque pari al 2,8%. Il dato del primo trimestre è stato a sua volta rivisto al ribasso al +1,3% dal +1,5% annunciato tre mesi or sono. Si conferma quindi il trend di generale rallentamento delle principali economie continentali nel secondo trimestre dell’anno.

 

Nella scorsa settimana era stata la volta della Francia ad annunciare una crescita nulla del Pil nel secondo trimestre, un dato che aveva deluso le attese degli analisti. Ad inizio mese erano stati diffusi i dati di Pil di Italia e Spagna, i due Paesi che nelle ultime due settimane sono stati maggiormente nell’occhio del ciclone in seguito alla crisi del debito, che avevano registrato rispettivamente un +0,3% ed un +0,2%.

 

Oggi l’agenda macroeconomica prevede la diffusione del dato relativo all’Eurozona alle ore 11. La lettura continentale è particolarmente significativa perché dovrebbe fornire una reale misura delle ripercussioni registrate dalle economie del Vecchio continente alla luce della recente crisi che ha colpito i mercati finanziari a livello internazionale. Secondo le attese di consensus il mercato europeo dovrebbe evidenziare  una crescita trimestrale pari allo 0,3% dal +0,8% registrato nel primo trimestre.