Cresce l’attesa per la decisione sui tassi Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nessun cambiamento previsto, né sul costo del denaro, né nel commento finale. Visto da questa prospettiva, l’incontro di oggi del comitato monetario della Federal Reserve (Fed) sembra privo d’interesse e all’insegna del tutto invariato con i saggi inchiodati al 5,25%. I future sui Fed funds assegnavano ieri un modesto 13,3% di probabilità di tassi al 5% per la fine del mese, mentre i future euro-dollaro assegnavano un 48% di probabilità implicita di taglio dei tassi Usa al 5% nel primo trimestre del 2007 e un 36% di probabilità di ulteriori riduzioni nel trimestre successivo anche se entrambe le percentuali sono in calo rispetto alle scorse settimane. La Banca centrale guidata da Ben Bernanke rimane comunque pur sempre la maggiore del mondo e anche il mantenimento dei tassi attuali non nasconde le diverse letture che i mercati danno del quadro corrente dell’economia americana e delle sue prospettive di medio e lungo termine. In fondo il Fomc confermerà quanto detto il mese scorso.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Market mover: l’agenda macro della giornata

Giornata ricca di indicazioni. L’agenda macro prevede nel corso della prima parte il Prodotto interno lordo britannico e la stima preliminare sull’inflazione di Eurolandia mentre nella seconda focus sul Pil di Stati Uniti e Canada. Dopo l’avvio delle…