1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Cremonini, +10,3% a 29 milioni l’Ebit semestrale

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’utile ante imposte e quote di terzi messo a segno a livello consolidato da Cremonini nel primo semestre 2004 è stato pari a 18,4 milioni di euro, contro i 38,5 milioni dell’analogo periodo dell’anno prima, che tuttavia includevano la plusvalenza netta di 34,2 milioni relativa all’operazione di cessione di una partecipazione di minoranza della controllata Marr. Al netto di tali effetti l’utile ante imposte e quote di terzi risulta quadruplicato. Nel primo semestre 2004, i ricavi totali consolidati del gruppo sono risultati pari a 941,6 milioni, in crescita del 14,4% rispetto agli 823,3 milioni del primo semestre 2003. L’Ebitda consolidato ha registrato un incremento del 9,3%, raggiungendo i 56,5 milioni, a fronte dei 51,7 milioni del primo semestre 2003, mentre l’Ebit consolidato si è attestato a 29 milioni, in crescita del 10,3% rispetto ai 26,3 milioni del medesimo periodo del 2003. La posizione finanziaria netta del gruppo al 30 giugno 2004 si è attestata a 497,9 milioni, in miglioramento rispetto ai 498,6 milioni del primo trimestre 2004.