1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Credit Suisse vede l’S&P 500 a 1.150 punti a metà 2010

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli analisti di Credit Suisse, in una nota di oggi, consigliano di sovrappesare in portafoglio (“overweight”) le azioni statunitensi e collocano il target di metà 2010 per l’indice americano S&P 500 a quota 1.150 punti, mentre per la fine dell’anno prossimo è situato a un livello leggermente più basso, pari a 1.100 punti. “Questa – spiegano – è la fase migliore del ciclo economico: la crescita del Pil continua a essere rivista al rialzo, mentre l’inflazione resta non pericolosa”. Quand’è che invece sarà il momento di cambiare strategia e sottopesare le azioni di Wall Street? “Quando – rispondono da Credit Suisse – partirà la seconda gamba ribassista della ripresa a forma di ‘W'”, a causa, ad esempio, dell’avvio di una nuova fase di rialzo dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve.