Credit Suisse in cerca di riscatto: nel quarto trimestre torna in utile, ma non va oltre le attese

Inviato da Redazione il Gio, 11/02/2010 - 10:33
Quotazione: CREDIT SUISSE GRP R
Tempo di bilancio per la banca svizzera, Credit Suisse, che ha archiviato il quarto trimestre 2009 con un utile netto di 793 milioni di franchi svizzeri. Un dato che si confronta con una perdita di 6,02 miliardi di franchi riportata nello stesso periodo di un anno fa, ma che in realtà non va oltre le attese. Gli utili hanno, infatti, mancato le stime degli analisti di mercato che stimavano un risultato di 1,28 miliardi di franchi.
 
Come spiegano nella sale operative alcuni trader la strada della ripresa è stata imboccata, ma il cammino è ancora lungo e tortuoso. A pesare sul periodo è stata l'attività di trading finanziario, colpita, ha detto l'ad dell'istituto Brady Dougan, da volumi più contenuti in particolare a novembre e dicembre. Sfogliando gli altri numeri del bilancio del Credit Suisse, emerge che i ricavi core netti si sono attestati a 6,5 miliardi.
 
In particolare, la redditività del capitale proprio attribuibile agli azionisti è stata dell'8,3% mentre per quanto riguarda l'utile netto diluito per azione è ammontato a 0,56 franchi. E a fine trimestre, la quota di capitale di base (tier 1 ratio) era pari al 16,3%. Dougan ha voluto rassicurare la comunità finanziaria, facendo sapere che "l'inizio trimestre, caratterizzato da una forte attività da parte dei clienti, è stato molto sostenuto". Il top manager, in particolare, ha sottolineato che "il portafoglio di transazioni in corso e gli afflussi di nuovi capitali sono ai livelli più alti dall'inizio della crisi".

"Il solido modello di business, il forte posizionamento competitivo e la nostra capacità di generare capitale ci consentono di guardare con fiducia al 2010", ha aggiunto. Pertanto il Consiglio di amministrazione proporrà per il 2009 un dividendo in contanti di 2 franchi svizzeri per azione. Indicazioni che convincono il mercato: i titoli Credit Suisse segnano in questo momento un progresso di due punti percentuali (+2,80%), scambiando a 47,40 franchi svizzeri.

COMMENTA LA NOTIZIA