1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Credit Suisse: da comprare BPVN e San Paolo, prudenza su Bca Intesa, Mps e Capitalia

QUOTAZIONI Banco Bpm
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Credit Suisse ha passato in rassegna alcune tra le principali banche italiane. Su Banca Intesa il broker svizzero ha espresso un giudizio positivo per il breve termine e così rialzato il target price da 5,10 a 5,40 euro, mentre nel medio-lungo termine gli analisti sono rimasti più cauti e hanno mantenuto outlook “neutral”. Un alto tasso di dividendo ha infatti reso il titolo, agli occhi degli analisti, un investimento piuttosto difensivo. Ottimo l’outlook su Banca Popolare di Verona e Novara, che per il broker è rimasto un titolo da comprare (“outperform”) fino a 27 euro, valore quest’ultimo superiore ai 26,7 euro precedentemente indicati come target price. L’appeal dell’istituto nasce dal connubio tra le sue caratteristiche difensiviste e un potenziale ancora non del tutto messo a frutto, potenziale che potrebbe generare per i prossimi due anni tassi di crescita dei volumi oltre le aspettative. Nonostante un rating “neutral” confermato, il fascino speculativo del titolo Capitalia ha portato gli analisti svizzeri ad alzarne il prezzo obiettivo da 6,40 a 6,70 euro.
Decisamente da comprare fino a 18,75, a fronte dei 17,8 euro precedentemente indicati quali soglia massima all’acquisto, il titolo SanPaolo, in quanto una solida crescita organica e la futura quotazione sull’Eurizon sono alla base di prospettive decisamente attraenti. Nessuna variazione invece per il Titolo Mps, sul quale è stato mantenuto outlook positivo fino a 5,40 euro.