Credit Suisse boccia British American Tobacco, preferite Imperial e Philip Morris

Inviato da Valeria Panigada il Ven, 05/03/2010 - 10:47
La scure di Credit Suisse si abbatte oggi su British American Tobacco. Il rating sul colosso delle sigarette è stato infatti tagliato da outperform a neutral, con un target price di 2350 pence. Il broker svizzero spiega nella nota odierna che la sforbiciata arriva a seguito della forte performance dell'azione, che l'ha portata a scambiare a premio rispetto ai suoi concorrenti. "Ai livelli attuali, vediamo con maggior favore Imperial Tobacco e Philip Morris, che dovrebbero anche loro riportare una crescita degli utili nel 2010 ma con quotazioni più convenienti", concludono gli analisti della casa d'affari elvetica.
COMMENTA LA NOTIZIA