Credit Agricole entra con decisione nel mercato immobiliare francese

Inviato da Raffaele Serrecchia il Lun, 10/07/2006 - 09:41
Il Credit Agricole fa il suo ingresso nel mercato mobiliare francese. La sfida, come descritto in un'intervista rilasciata ad un quotidiano francese da Gerard Ouvrier-Buffet, che guida il progetto per la banca francese, consiste nell'arrivare a vendere 60.000 unità all'anno entro il 2014. Il primo passo è stato l'ampliamento dei servizi offerti dalle 41 Caisse regionali diramate sul territorio, che forniscono anche l'intermediazione mobiliare. Il successo di queste ha indotto il gruppo francese a creare il marchio nazionale Square Habitat, per estendere i servizi già offerti. Entro la fine di dicembre Credit Agricole avrà il 3% del mercato delle agenzie immobiliari, con l'obiettivo di raggiungere il 10%. Chiave del successo sarà indurre il cambiamento delle abitudini dei francesi, che fino ad adesso hanno provveduto alla compravendita di immobili prevalentemente senza l'ausilio di servizi di intermediazione. Il mercato è vasto se si considera che in Francia i due terzi delle vendite di case sono rappresentate dal passaggio di proprietà di immobili non di nuova costruzione, e la metà di questi scambi avviene direttamente tra acquirenti e venditori. C'è dunque spazio per crescere per un sistema di agenzie radicato sul territorio, ed è quello che Credit Agricole intende fare.
COMMENTA LA NOTIZIA