1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Il crack di Carlyle Capital fa tremare Wall Street, recupero sul finale

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta da montagne russe per la Borse americana, scossa da nuove bufere. Carlyle Capital, il fondo legato al colosso del private equity americano, ha annunciato che il suo tracollo potrebbe essere imminente dopo il mancato accordo con i creditori. Timori di insolvenza si sono abbattuti anche sull’istituto bancario statunitense Bear Stearns, spingendo il titolo al ribasso dell’8% nonostante le smentite. Affossata dalle vendite, Wall Street si è riscattata sul finale, incoraggiata da riforme di trasparenza nel credito e rafforzamento dei bilanci bancari proposte dal Tesoro americano. E da pronostici di future schiarite nelle svalutazioni provocate dai mutui. Così, il Dow Jones ha chiuso in rialzo dello 0,29% a 12145,74 punti, l’S&P500 ha guadagnato lo 0,51% e il Nasdaq è salito dello 0,88% a quota 2263,61.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACRO

Germania: bid-to-cover stabile nell’asta di Schatz a due anni

L’agenzia tedesca per la gestione del debito ha collocato 3,965 miliardi di Schatz a due anni. Il rendimento medio si è attestato al -0,65 per cento, dal -0,69 dell’asta di fine aprile, mentre il tasso di copertura si è confermato a 1,2 volte.

Grecia: Borsa Atene debole dopo mancato accordo su debito

Borsa di Atene debole dopo il mancato accordo tra i creditori internazionali sulla riduzione del debito greco, con la decisione di posticipare la decisione alla riunione di metà giugno. Sulla piazza finanziaria ellenica prevalgono le vendite: l’indic…