1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Covered warrant: giornata povera di dati macro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Fomc ha alzato i tassi Usa dello 0,25%, decisione attesa, portandoli al 2%. I forti dati sul mercato del lavoro, ieri i nuovi sussidi di disoccupazione si sono attestati a 333.000 unita (consensus 337.000), e la crescita produttiva hanno spinto Greenspan a sottolineare la forza dell’economia Usa e a confermare la politica di rialzo graduale dei tassi. Tra le altre notizie macro, da segnalare la riduzione del deficit della bilancia commerciale americana in settembre a -51,8 miliardi di dollari contro le attese a -53,7 che ha provocato l’immediato rialzo della valuta europea contro il dollaro. D’altronde molta parte della riduzione del deficit americano è dovuta proprio alla debolezza del dollaro che tanto fa preoccupare il Vecchio Continente. Oggi unico dato macro arriverà dalla Germania con il Pil destagionalizzato del terzo trimestre atteso in crescita dello 0,3% rispetto allo stesso trimestre 2003. Per scommettere al rialzo sull’S&P/Mib ci si può rivolgere alle call di Unicredito, Banca Imi e SocGen con strike a 29.000 punti e scadenza rispettivamente a dicembre 2004, gennaio e marzo 2005 o alle call 28.000 di Unicredito in scadenza a dicembre. Al ribasso sono disponibili le put di Goldman Sachs, Sal.Oppenheim e Unicredito con strike a 30.000 e scadenza rispettivamente a dicembre 2004, gennaio e marzo 2005 o alle put 29.000 di Citibank in scadenza a marzo 2005.