1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Covered: Wall Street, il rally di fine anno ha gia’ fatto molta strada

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Apertura d’ottava in calo per Wall Street, influenzata dal calo delle quotazioni del petrolio con il Wti che a New York ha scambiato poco sopra 57 dollari al barile. Ma non c’è solo questo dietro alle incertezze espresse ultimamente dai mercati. Secondo il team di esperti di Jc & Associati “l’andamento evidenziato dagli indici Usa nella prima seduta dell’ottava, potrebbe essere segnaletico di una parziale inversione di tendenza per le prossime settimane. L’advance/decline ratio – indica il numero di titoli che salgono rispetto a quelli che scendono – è oggi ampiamente negativa e segnala il timore che gran parte del rally di fine anno sia ormai alle spalle. Nondimeno – concludono da Jc & Associati – abbiamo alcuni settori positivi, tra cui spicca il farmaceutico, e alcuni altri che potrebbero fornire buone prove in quanto rimasti attardati nel recente movimento rialzista.Se così fosse potremmo assistere ad una presa di profitto su petroliferi e finanziari, a benficio di farmaceutici, industriali e tecnologici”. Dal punto di vista macro la seduta odierna prevede, sempre negli Usa, la diffusione del dato sulle licenze edilizie, attese stabili a 2,1 milioni di unità rispetto a ottobre, i nuovi cantieri residenziali, sempre a novembre, (consensus a 2 milioni) e infine l’indice dei prezzi alla produzione che a novembre dovrebbe aver segnato un calo dello 0,4% da +0,7% per il dato complessivo mentre il dato privo delle componenti più volatili è atteso un rialzo dello 0,2% dal -0,3% precedente. Al rialzo sul Dow Jones Industrial sono disponibilile call di Goldman Sachs con strike 10.500, 11.500 e 12.500 in scadenza a marzo 2006, o i bull certificate di Abn Amro con strike 8.500 o 9.000 in scadenza a giugno 2006. Al ribasso ci si può rivolgere alle put 11.500, 10.500 o 9.500 di Goldman Sachs in scadenza a marzo 2006 oppure indine ai bear certificate di Abn Amro con strike 12.000 o 11.500 in scadenza a giugno 2006.