Covered: Wall Street attende le vendite di case esistenti a nervi scoperti

Inviato da Alessandro Piu il Gio, 25/05/2006 - 10:01
Chiusura in territorio positivo per una Wall Street comunque incerta e incapace di dare un deciso segnale positivo. Prevale la prudenza in un quadro di ridotta propensione al rischio degli investitori. Il nervosismo presente sui mercati, è testimoniato dalle oscillazioni in reazione ai dati macroeconomici. Ieri ne sono stati resi noti due: gli ordini di beni durevoli e la vendita di case nuove ad aprile e in entrambi i casi si è trattato di una sorpresa. Per quanto riguarda la seduta odierna, prima di Wall Street, il pil annualizzato Usa relativo al primo trimestre 2006, (seconda stima), vede un consensus al 5,3% contro il 4,8% precedente. Previsto stabile il deflatore del pil, al 3,3%, e in leggero aumento il consumo pro-capite, al 5,6% da 5,5% precedente. Le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione dovrebbero essere calate a 315.000 unità da 367.000. Infine il dato sulla vendita di case esistenti in aprile è stimato a 6,8 milioni di unità da 6,9. Per il Vecchio continente, già resa nota la fiducia delle imprese italiane in maggio, salita a 96,8 punti da 96 di aprile e contro attese a 95,7, in mattinata verranno pubblicati il dato sulla bilancia commerciale del Belpaese verso i paesi non-Ue, con una stima di incremento del deficit nel mese di aprile a 1,6 miliardi di euro, e le vendite al dettaglio in marzo, stimate in crescita dello 0,10% m/m. Chi si attende una riscossa degli indici statunitensi e dell'S&P500 in particolare, può trovare disponibili sul mercato, tra le altre, le call 1.300 e 1.400 di Unicredito in scadenza rispettivamente a settembre o dicembre, le call 1.400 e 1.500 di Goldman Sachs in scadenza a dicembre o i bull certificate di Abn Amro con strike 1.173 e 1.122 in scadenza a dicembre 2010. I ribassisti possono invece rivolgersi alle put 1.300 e 1.200 rispettivamente di Unicredito o Goldman Sachs in scadenza a settembre, alla put 1.275 di Deutsche Bank con scadenza dicembre oppure infine al Bear certificate di cbn Amro con strike 1.402 e scadenza a dicembre 2010.
COMMENTA LA NOTIZIA