1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Covered: Ue e Italia, prima lettura del Pil I trimestre 2006

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Per la seduta odierna sono attesi dagli Usa prima dell’apertura di Wall Street, i dati sulle vendite al dettaglio in aprile stimate in crescita dello 0,5% da 0,6% del mese precedente (+0,5 anche la previsione per il dato ex-auto da +0,4% di marzo), le scorte delle imprese che a marzo dovrebbero essere aumentate dello 0,4% (0% a febbraio), e le nuove richieste di sussidi di disoccupazione stimate in calo di 7.000 unità a 315.000. Dal Vecchio continente già reso noto il Pil tedesco, (dato preliminare del primo trimestre), che ha registrato una crescita dello 0,4% t/t dopo lo 0% di fine 2005 ma meno del consensus a 0,6%. Su base annua il Pil è cresciuto dell’1,4% da 1,6% precedente e contro attese all’1,6%. Alle 10:00 verrà resa nota la produzione industriale italiana a marzo che il mercato attende in crescita dello 0,1% dopo lo 0,8% di febbraio. Su base congiunturale la crescita dovrebbe essere stata del 3% da 3,4% precedente. In uscita alle 11:00 anche il Pil di Italia e Unione europea attesi in crescita rispettivamente dello 0,5% t/t e dell’1,5% a/a nel primo caso e dello 0,6% t/t e 2% a/a nel secondo. I rialzisti sulll’indice domestico S&P/Mib possono rivolgersi, tra le altre, alle call 38.500 di Unicredito in scadenza a giugno o luglio, alle call 39.000 di Goldman Sachs in scadenza ad agosto o settembre o ai Wave certificate di Deutsche Bank con strike 36.000 e 36.500 in scadenza a settembre. Sul ribasso sono disponibili le put 39.000 di Deutsche Bank in scadenza a giugno o settembre, le put 38.500 di Unicredito in scadenza a luglio o dicembre oppure infine i Wave di Deutsche Bank con strike 39.500 e 39.000 punti in scadenza a giugno.