1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Covered: stime preliminari Pil europeo nel II trimestre

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Un’altra soglia è stata violata al rialzo dal prezzo del barile di petrolio che in mattinata, in Asia, ha superato i 65 dollari al barile. Se finora l’impatto sui listini è stato contenuto, al ritorno dalle vacanze estive la sorpresa potrebbe essere amara e gli effetti potrebbero farsi sentire nei mesi autunnali. Per la seduta odierna, oltre all’andamento del petrolio, da monitorare, alle 11:00, la stima del Pil europeo relativo al secondo trimestre del 2005 che dovrebbe aver fatto segnare una crescita dello 0,3% congiunturale e dell’1,2% tendenziale rispettivamente da +0,5% e 1,3% mentre in Italia il dato appena diffuso ha segnato una crescita, nello stesso periodo, dello 0,7% t/t e dello 0,1% a/a contro un consensus a +0,2% trimestrale e -0,4% annuale rispettivamente da -0,5% e -0,2%. Nel pomeriggio i dati in arrivo dagli Usa prima dellìapertura di Wall Street saranno le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione, e il dato sulle vendite al dettaglio di luglio previsto in leggera crescita allo 0,8% dallo 0,7% precedente per la componente priva del comparto auto e dell’1,9% dall’1,7% precedente per il dato complessivo. Alle 16:00 infine il dato sulle scorte delle imprese a giugno, stimate stabili allo 0,1%. Per investire al rialzo sull’Eurostoxx50 il mercato mette a disposizione le call di Goldman Sachs con strike 3.000 e 3.500 in scadenza a settembre o i certificati minilong di Abn Amro con strike 2.500 e 2.600 punti in scadenza a giugno 2006. Al ribasso sono disponibili la put 2.750 di Goldman Sachs in scadenza a settembre oppure infine i certificati minishort di Société Générale con strike 3.100 o 3.000 in scadenza a dicembre.