Covered: spesa per consumi e reddito in giugno in arrivo dagli Usa

Inviato da Alessandro Piu il Mar, 01/08/2006 - 09:46
Nella seduta odierna Stati Uniti al centro dell'attenzione con una serie di indicatori sull'andamento dell'economia relativi al mese di giugno. La spesa per consumi nominale dovrebbe aver confermato lo 0,4% m/m di maggio. In linea con il mese precedente anche le attese per il deflatore dei consumi core, allo 0,2% m/m mentre a livello tendenziale il dato dovrebbe aver fatto registrare una crescita al 2,3% da 2,1% precedente. I redditi delle famiglie dovrebbero essere in crescita dello 0,6% da 0,4% di maggio. Alle 16:00 verranno pubblicati i dati sulla spesa per costruzioni in giugno, attesa in crescita dello 0,1% dopo -0,4% a maggio e l'indice Ism manifatturiero di luglio che dovrebbe essere rimasto sostanzialmente invariato a 53,9 da 53,8 punti. Molto atteso anche il dato sulle vendite di automobili a luglio. Le stime degli analisti parlano di una crescita a 16,6 milioni di unità dalle 16,3 precedenti. Per il Vecchio continente attenzione al dato sul tasso di disoccupazione tedesco, che in luglio dovrebbe essersi stabilizzato al 10,9% con una diminuzione dei disoccupati di 25.000 unità, all'indice Pmi manifatturiero relativo allo stesso mese, stimato in marginale calo a 57,4 da 57,7 e al tasso di disoccupazione di Eurolandia che dovrebbe, a giugno, confermare il dato di maggio al 7,9%. Al rialzo sull'indice S&P500 è possibile investire, tra le altre, grazie alle call di Goldman Sachs con strike 1.250 e 1.300 in scadenza a settembre, alle call 1.300 e 1.400 di Unicredit in scadenza a dicembre o ai bull certificate di Abn Amro con strike 1.187 e 1.135 in scadenza a dicembre 2010. Sul ribasso sono disponibili le put di Unicredit con strike 1.300e 1.200 punti con scadenza rispettivamente a settembre o dicembre, le put 1.200 e 1.150 di Goldman Sachs in scadenza a dicembre oppure infine i bear certificate di Abn Amro con strike 2.014 e 1.811 in scadenza a dicembre 2010.
COMMENTA LA NOTIZIA