1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Covered: solo l’Europa in campo nella sessione di martedi’

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Mentre i mercati finanziari del Vecchio continente chiudevano i battenti con sensibili rialzi, Wall Street muoveva i primi passi in una sessione interlocutoria terminata con l’indice guida, il Dow Jones Industrial, poco al di sopra della linea di parità. Merito o colpa della frenata inattesa dell’indice Ism manifatturiero del mese di marzo, interpretata dal mercato alla luce della politica di rialzo dei tassi di interesse d parte della Fed. Nel Vecchio continente. Nella seduta odierna nessun dato macroeconomico è previsto in arrivo dagli Usa mentre in Europa alle 11:00 verranno resi noti il tasso di disoccupazione, previsto stabile all’8,3%, e l’indice dei prezzi alla produzione in febbraio stimato in accelerazione all’1,2% da 0,5% m/m e al 5,4% da 5,3% su base annua. Diversi gli interventi dei banchieri centrali dai quali potrebbe emergere qualche indicazione utile sulle future mosse degli Istituti centrali. Negli Usa parleranno Moskow e Lacker, rispettivamente della Fed di Chicago e Richmond, mentre Capuana della Banca di Spagna interverrà in Europa sulla regolamentazione bancaria. Per investire al rialzo sull’indice Eurostoxx50 sono disponibili, tra le altre, le call di Deutsche Bank con strike 3.700, 3.800 e 3.900 in scadenza a settembre o la call 4.000 di Unicredito in scadenza a giugno. Sul ribasso ci si può rivolgere alle put di Deutsche Bank o Unicredito con strike rispettivamente 3.700 e 3.600 in scadenza a giugno, alle put 3.650 di Abn Amro in scadenza nello stesso mese oppure infine i Wave di Deutsche Bank con strike 3.950 e 3.900 in scadenza a giugno.