Covered: segnali di ribellione contro il dollaro debole

Inviato da Redazione il Lun, 29/11/2004 - 10:18
Riprendono a pieno ritmo le contrattazioni sulle piazze finanziarie mondiali, dopo il piccolo trotto che aveva caratterizzato le ultime due sedute della scorsa settimana a causa del lungo ponte del Ringraziamento negli Usa. Il lunedì borsistico si è già concluso per Tokyo con un rialzo di oltre un punto percentuale. Lo yen ha leggermente frenato la sua corsa al rialzo sul dollaro sulle voci di un intervento della Banca centrale del Giappone a sostegno della valuta del Sol Levante, fattore che potrebbe aprire la strada ad altre banche centrali come la Bce. Per il momento la moneta europea continua a stabilire nuovi record con il nuovo massimo a 1,3330 di venerdì mentre gli Usa continuano a guardare con distaccato compiacimento l'indebolimento del dollaro. Per chi vede ulteriori spazi di crescita per l'euro sul dollaro sono disponibili sul mercato, tra le altre, le call di Unicredito o Société Générale con prezzo di esercizio a 1,3 e scadenze a dicembre 2004 o marzo 2005 oppure le call 1,4 di Unicredito in scadenza a marzo 2005. Chi invece vede la possibilità di un apprezzamento del dollaro sull'euro può rivolgersi alle put 1,3 di Unicredito o Société Générale in scadenza a marzo 2005 oppure alle put, sempre di SocGen con strike a 1,3 e scadenza a gennaio 2005.
COMMENTA LA NOTIZIA