Covered, salariati non agricoli negli Usa

Inviato da Redazione il Ven, 05/08/2005 - 09:44
Il mercato del lavoro sarà oggi il centro dell'attenzione negli Stati Uniti con l'uscita, prima dell'apertura di Wall Street, della variazione dei salariati non agricoli a luglio. Le stime del mercato parlano di un incremento a 178.000 unità dalle precedenti 146.000 mentre il tasso di disoccupazione a luglio dovrebbe essersi confermato al 5%. Per il Vecchio continente la Germania cercherà la conferma agli ultimi segnali positivi con la produzione industriale di giugno che dovrebbe essere salita dello 0,3% da -0,2% su base mensile mentre lo stesso dato in Gran Bretagna dovrebbe segnalare una frenata congiunturale dello 0,1% da +0,1% di maggio. Per chi pensa che i dati sul mercato del lavoro americano confermeranno il lento ma costante miglioramento evidenziato da Alan Greenspan nella sua ultima relazione, sono disponibili sull'S&P500 le call di Goldman Sachs con strike 1.200, 1.250 o 1.300 in scadenza a settembre, le call di Unicredito 1.300 o 1.350 in scadenza a dicembre o i certificati minilong di Abn Amro con strike 900 e 950 in scadenza a giugno 2006. Sul ribasso si può investire con le put Unicredito con strike 1.200 o 1.100 in scadenza a settembre, le put di Goldman Sachs con strike 1.100 o 1.000 in scadenza a dicembre oppure infine i minishort di Abn Amro con strike 1.300 e 1.250 in scadenza a giugno 2006.
COMMENTA LA NOTIZIA