1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Covered: la produzione industriale italiana apre l’ottava

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nella nuova ottava i principali dati macro in arrivo da Oltreoceano sono previsti domani, con le vendite al dettaglio in febbraio che dovrebbero aver fatto segnare una frenata e giovedì con l’indice dei prezzi al consumo previsto dagli analisti in frenata a +0,1% da +0,7% precedente e a +0,2% stabile da +0,2% del mese precedente per il dato privo delle componenti più volatili. Da seguire, sempre per gli Usa, anche la pubblicazione del Beige book (mercoledì) che dovrebbe fornire elementi interessanti sulle prospettive di consumi e occupazione, confermare il trend positivo dell’attività nel manifatturiero e nei servizi e il rallentamento dell’immobiliare, l’indice Empire manufacturing di New York con un consensus in calo, e gli acquisti esteri di asset denominati in dollari stimati in crescita oltre i 60 miliardi di dollari. Infine giovedì e venerdì verranno rese note l’indice Fed di Philadelphia, atteso anch’esso in crescita, la produzione industriale, l’utilizzo della capacità produttiva industriale e l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan (preliminare di marzo). Nel Vecchio continente attenzione focalizzata sul sondaggio Zew tedesco di marzo che dovrebbe confermarsi su livelli elevati, l’indice dei prezzi al consumo in Francia (domani) e in Italia (mercoledì) e il dato sulla produzione industriale italiana, oggi, che a gennaio dovrebbe essere rimasta ferma a livello congiunturale da +1,2% precedente e aver segnato una crescita del 2,4% a livello tendenziale dal 3,5% precedente. Per chi intravede una settimana nel segno del Toro per Piazza Affari sono disponibili, tra le altre, le call di Goldman Sachs o Unicredito con strike rispettivamente 37.500 o 38.000 punti e scadenza a giugno o i Wave certificate di Deutsche Bank con strike 34.000 e scadenza a giugno. Sul ribasso ci si può rivolgere alle put 38.000 di Deutsche Bank in scadenza a maggio o settembre oppure infine ai Wave certificate di Deutsche Bank con strike 38.00 o 39.500 in scadenza a giugno.