1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Covered: prezzi alla produzione Eurozona in uscita oggi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nella seduta di apertura della nuova settimana borsistica Wall Street rimarrà chiusa per la festività del Labor Day mentre l’Europa potrà sfruttare l’onda lunga dei positivi dati macroeconomici diffusi venerdì. Quasi totale assenza di dati macroeconomici nella giornata odierna. Qualche interesse potrà suscitarlo solo la diffusione dell’indice dei prezzi alla produzione nell’Eurozona in luglio, che dovrebbe aver fatto registrare un’accelerazione su base mensile allo 0,5% contro lo 0,20% precedente mentre la rilevazione tendenziale dovrebbe essersi attestata, secondo il consensus, al 5,7% contro il 5,8% di giugno. Le piazze finanziarie europee potranno godere anche della relativa tranquillità sul fronte petrolio con i futures a Londra e New York scesi al di sotto dei 70 dollari al barile. Nei colloqui tra il presidente iraniano Amhadinejad e il segretario generale dell’Onu Kofi Annan, il primo ha ribadito la propria indisponibilità a piegarsi alle richieste di sospensione del programma di arricchimento dell’uranio lasciando però aperta la strada a nuovi negoziati. A turbare la calma sul mercato dell’oro nero potrebbe però essere la nascita di una nuova depressione tropicale nell’Oceano Atlantico che potrebbe dare vita a un nuovo uragano già denominato Florence. L’attesa di nuove spinte rialziste sull’indice domestico S&P/Mib possono essere seguite, tra le altre, con le call di Deutsche Bank aventi strike 37.500 e 38.000 in scadenza rispettivamente a novembre e dicembre, con le call 39.000 e 39.500 di Goldman Sachs in scadenza a dicembre o con i bull certificate di Abn Amro con strike 35.114 e 34.664 e scadenza a dicembre 2010. Sugli eventuali ribassi si può investire con le put di Unicredito e Banca Imi aventi strike rispettivamente 38.500 e 38.000 punti e scadenza a dicembre, con le put 37.500 di Deutsche Bank in scadenza a novembre o dicembre oppure infine con i bear certificate di Abn Amro strike 40.810 e 41.811 in scadenza a dicembre 2010.